Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Xiaomi mi ha fatto rinunciare al mio iPhone 13! Una transizione senza sforzo ad Android…

Alcuni anni fa, quando ho iniziato a lavorare a PhoneArena, ero una specie di “il ragazzo di Xiaomi”, dato che all’epoca ero un tale fan dell’azienda cinese e dei suoi telefoni. Ma in questa linea di lavoro, devi essere neutrale, quindi nel corso degli anni non solo ho avuto modo di recensire tutti i tipi di telefoni fantastici di varie aziende, ma, cosa più importante, imparare molto su ogni azienda di smartphone e le sue stranezze software, il linguaggio di progettazione tendenze, cronologia degli aggiornamenti e così via. Il mio telefono più recente era un iPhone 13 mini e l’ho acquistato come parte dei miei sforzi per provare tutto ciò che c’è. Passavo spesso attraverso telefoni enormi, dalla serie Mi Max di Xiaomi, a più recentemente il Galaxy Z Fold 3. Era ora di acclimatarsi con qualcosa di più piccolo e non Android, ho pensato.

Come ho capito durante l’utilizzo del iPhone 12 mini e successivamente il 13 mini – si scopre che adoro gli iPhone piccoli. Tanto che ho pensato che avrei suonato il 13 mini per un po’, soprattutto considerando che il La serie iPhone 14 non avrà nemmeno un nuovo “mini” su cui passare.

Ma recentemente mi è stato dato un Telefono Xiaomi da recensire. “Tornare alle mie radici?”, ho pensato. Per recensire un telefono, devo prima “provarlo” per un po’. Inserisco la mia scheda SIM, vi scarico tutte le app e inizio a usarla come driver quotidiano. E ancora una volta ho imparato qualcosa di nuovo…

Poiché MIUI è così vicino a iOS, chiunque cerchi di passare da iPhone ad Android dovrebbe utilizzare un telefono Xiaomi

Una breve parola su cos’è la MIUI. È un overlay Android con le sue funzionalità come un registratore dello schermo, un file manager, un proprio launcher. Potresti conoscere il software OneUI di Samsung, proprio come MIUI, è essenzialmente un overlay su Android. Molte aziende cercano di rendere i propri smartphone più distinti e ricchi di funzionalità rispetto al normale telefono Android di serie.

Tre o quattro anni fa, quando ho iniziato ad innamorarmi per la prima volta del software MIUI di Xiaomi, mi sono davvero risentito del fatto che fosse chiaramente, e intendo dire, cercando di imitare sfacciatamente il sistema operativo iOS di Apple. Dall’aspetto delle icone, dall’aspetto dei menu e persino dai gesti molto simili, era chiaramente ispirato a iOS.

Ma ormai credo fermamente che la MIUI abbia effettivamente superato iOS in qualche modo, il che è ovviamente soggettivo… Comunque, basta guardare iOS 16: l’aggiornamento software per iPhone recentemente annunciato da Apple in arrivo questo autunno. Ora ha una galleria di blocco schermo con sfondi e cose del genere? Xiaomi aveva già cose del genere molti anni fa…

È un caso dell’entità copiata che copia la fotocopiatrice? Apple ha preso da Xiaomi per una volta, non il contrario? Se è così, in qualche modo dimostra il mio punto che in qualche modo la MIUI ha superato il maestro.

E come utente esperto che ama la personalizzazione, so che non è una forzatura dire che MIUI è molto più personalizzabile, così come la natura dell’Android in esecuzione sotto di essa, rispetto a iOS. Puoi davvero personalizzare il tuo telefono Xiaomi: elimina la maggior parte delle app preinstallate, cambia il tuo launcher con qualcosa di completamente diverso per un aspetto completamente nuovo della schermata iniziale, scarica e installa app anche non solo dall’app store .

Xiaomi sta lanciando ammiraglie, fascia media e persino telefoni economici così buoni, che pagare un extra per un iPhone di punta a volte sembra ridicolo

Senza cercare di trasformarlo in una manifestazione Xiaomi, dal momento che i telefoni Xiaomi hanno i loro problemi, lo dirò: l’acquisto di un telefono Xiaomi di solito significa che stai ricevendo anche una protezione per lo schermo, una custodia, un caricabatterie (wow, giusto?) , e in questi giorni è spesso molto veloce.

Sai cosa ti dà l’acquisto di un iPhone? Un iPhone. E uh, adesivi.

Un’altra cosa che conta molto per me è il design. I telefoni Xiaomi in questi giorni sono dotati di cornici minime e, soprattutto, nessuna tacca, solo una piccola fotocamera ritagliata.

Non mi sono mai abituato alla tacca dell’iPhone e sono contento che presumibilmente verrà rimosso entro la fine dell’anno per la serie iPhone 14. Non sorprende che ci sia voluto così tanto tempo prima che la tacca scomparisse, mentre nel frattempo i telefoni Android hanno attraversato diverse fasi: tacche, fotocamere pop-up, ritagli e alcuni ora sono oggettivamente l’opzione migliore (almeno dal punto di vista del design) – telecamere sotto il display.

Addio per ora, iPhone… Android, hai i tuoi problemi, però

Quindi, mentre stavo provando alla guida dell’ultimo telefono Xiaomi, mi sono davvero divertito ad abituarmi alla MIUI, dopo che non lo usavo per un paio d’anni. Se fosse un bambino, direi che è cresciuto un bel po’. Per questo motivo, venderò il mio iPhone 13 mini e passerò a un telefono Xiaomi, tornando indietro nel modo in cui ho iniziato.

E credo di aver finito con i telefoni piccoli; tornare a uno grande (e gli Xiaomi sono sempre piuttosto grandi) ora è la cosa rinfrescante per me.

Tuttavia, per amor di onestà, menzionerò anche alcune delle lamentele immediate che noto su Android, dopo essere passato ad esso da iPhone. Gli utenti Android potrebbero essere interessati a sapere come ci si sente e perché a volte non è la transizione più agevole.

Prima di tutto, Google spinge davvero il suo ecosistema di app su di te e su un sistema aperto come Android, non è così facile da accettare come su iOS. Una delle prime cose che faccio con un nuovo telefono, sia esso un iPhone o un Android, è eliminare tutte le app che so che non userò mai. Nel caso di Android quelli sarebbero Google TV, Podcast, Google Pay…

Ma durante la configurazione del telefono, tutte le app si aggiornano senza chiedermelo, ed ecco, quelle app che ho eliminato sono tornate sulla mia schermata iniziale. Quindi li elimino ancora una volta. Inizio a utilizzare il telefono e sul Google Play Store viene visualizzata la notifica “Termina la configurazione del telefono”. Provo a trascinarlo via, ma per sbaglio clicco su di esso e, ancora una volta, quelle app tornano sulla mia schermata iniziale, quindi devo eliminarle una terza volta.

Google, abbassa i toni, stai rendendo davvero difficile per alcuni di noi amare i telefoni Android…

Questo, ovviamente, è solo uno dei tanti esempi, non menzionerò nemmeno le stranezze di Android, il nervosismo occasionale e i momenti di interfaccia buggy, anche se lo stai utilizzando su uno smartphone di punta. Per quanto i fan irriducibili di Android odieranno leggere questo, non sperimenterai cose del genere su iOS così spesso, se mai. No, a meno che tu non stia eseguendo un software beta o qualcosa del genere.

Non è solo Xiaomi che merita la tua attenzione, ovviamente

Alcuni ottimi telefoni Xiaomi che potresti voler controllare come esempio sarebbero i nostri recensiti di recente Xiaomi 12 Pro e Xiaomi 11T Pro. Ma ovviamente Xiaomi non è l’unico gioco in città. Moto lancia molti ottimi telefoni che potresti voler provare anche tu, come il nostro recensito ancora più di recente Motorola Edge 30 e Motorola Moto G52. Mentre Apple è per impostazione predefinita l’unico nome quando si tratta di telefoni iOS, non è sicuramente solo Samsung a cui dovresti prestare attenzione sul lato Android. Xiaomi (slash Redmi), Moto e molti altri grandi marchi stanno alzando il livello di ciò che è e può essere un telefono di punta, di fascia media ed economico nel 2022.

Hai un tuo smartphone in particolare, che non è un marchio o un modello sopravvalutato e noto, di cui sei soddisfatto e desideri gridare? Partecipa alla conversazione e condividi la tua esperienza con noi nella sezione commenti qui sotto!