Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Un altro aumento di prezzo sta arrivando su Verizon, e questo è altrettanto grave di AT&T

Anche se non è mai bello dover pagare di più per gli stessi servizi o beni, in realtà siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalle “oneri di adeguamento economico” (leggi gli aumenti mensili delle tariffe) annunciato da Verizon quasi un mese fa.

È perché li abbiamo visti tutti arrivare e rispetto a come AT&T ha scelto di affrontare un’inflazione fuori controllo meno di due settimane prima, Big Red sembrava piuttosto premuroso nei confronti dei suoi clienti, aggiungendo una piccola nuova commissione ricorrente di $ 1,35 a milioni di account.
Sfortunatamente (anche se non del tutto sorprendentemente), sembra che un secondo round di aumenti dei prezzi sia in arrivo, con un impatto su un minor numero di utenti… per un importo di $ 6 al mese e oltre. Sì, Questa volta Verizon sta prendendo una pagina direttamente dal playbook di AT&T, facendo tutto il possibile per aumentare quei numeri di abbonamento illimitati mentre naturalmente rafforza i suoi margini di profitto nel processo.

Gli stessi aumenti di $ 6 e $ 12 rispettivamente per linee singole e multiple saranno imposti da Verizon sui “piani per consumatori postpagati a consumo” Inoltre alla suddetta nuova tariffa, il che significa che è probabile che alcuni clienti vedranno le loro bollette mensili aumentare di due volte nell’arco di un solo mese.

Secondo un documento trapelato su YouTube e sostanzialmente confermato come autentico dal più grande operatore di rete mobile della nazione per la gente di qui CNETi clienti interessati includono, a titolo esemplificativo, quelli su More Everything, More Everything Loyalty, The Verizon Plan, The New Verizon Plan e piani condivisi da 5 GB/10 GB.

Come puoi immaginare, gli utenti illimitati del piano non saranno interessati in alcun modo da quest’ultima modifica, e lo stesso vale per i clienti prepagati e business. La scusa offerta da Big Red per l’aumento dei prezzi che entrerà in vigore “non prima del” 19 luglio è francamente ridicolo, poiché apparentemente è diventato più costoso “mantenere” i piani legacy menzionati sopra (così come altri come loro) .

Anche se Verizon insiste sul fatto che non “richiede” a nessuno di un cosiddetto “piano dati condiviso”, noto anche come piano a consumo, l’aggiornamento al suo cosiddetto servizio “illimitato”, è facile capire perché alcune persone colpite da questa mossa potrebbero sentirsi come se fosse esattamente quello che sta succedendo qui.

Se non sei del tutto sicuro di poter pagare presto la bolletta del telefono, non preoccuparti, Verizon ti informerà formalmente di tutti i nuovi addebiti a partire dalla prossima settimana, dandoti abbastanza tempo per passare a T-Mobile entro il 19 luglio. A proposito, qualcuno pensa ancora che sia stata una buona idea per Big Red essenzialmente attaccare “Un-carrier” sulla semantica la scorsa settimana?