Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Tutto ciò che serve per trasformare un telefono OPPO in un dispositivo OnePlus è… una lettera alla FCC?

Sebbene non sia mai stato un segreto che OPPO e OnePlus siano di proprietà della stessa società madre, i due produttori lo sono stati di recente avvicinarsi di quanto la maggior parte dei fan vorrebbe. I telefoni OnePlus risalenti al lontano OnePlus 6 sono stati accusati di essere stati rinominati telefoni OPPO e apparentemente le due società non stanno nemmeno più cercando di fingere di avere identità distinte.
I documenti sono pensati per un dispositivo OnePlus solo LTE, presumibilmente un modello Nord economico, identico a un telefono OPPO che porta il numero di modello CPH2387 e si crede sia il Oppo A57 4G che è stato svelato la scorsa settimana.

La lettera rileva che OnePlus vuole rinominare il dispositivo come proprio.

Quando OnePlus ha iniziato, si è concentrato sul mercato degli appassionati e aveva un’identità propria. La situazione ha iniziato a cambiare entro la fine del 2020 e OPPO e OnePlus hanno successivamente unito le loro unità di ricerca e sviluppo. L’overlay software di OnePlus OxygenOS ha iniziato a puzzare della ColorOS di OPPO, ma il contraccolpo che le società hanno ricevuto per questo è stato così grave che è stato annunciato che, sebbene i due continueranno a utilizzare la stessa base di codice, il due sistemi operativi non saranno unificati.
I due probabilmente continueranno a vendersi i prodotti l’uno dell’altro con alcune modifiche qua e là. Ad esempio, una voce dice che OPPO Find N sarà un progetto per il primo telefono pieghevole di OnePlus. Un’altra perdita afferma che OPPO Reno 8 potrebbe essere un knockoff di OnePlus 10 Pro.
Il documento FCC menziona le modifiche che OnePlus apporterà all’OPPO CPH2387 per trasformarlo in un dispositivo OnePlus. La prima e più importante cosa è che il numero del modello verrà cambiato in CPH2469 e il nome dell’azienda verrà cambiato in OnePlus.

Il coperchio della batteria sarà stampigliato con un logo OnePlus e il colore del cavo USB cambierà in rosso da verde. La fotocamera principale verrà sostituita con un sensore da 50 MP a risoluzione più elevata e il dispositivo eseguirà OxygenOS anziché ColorOS. Le dimensioni rimangono le stesse a 163,74 x 75,03 x 7,99 mm e anche la capacità della batteria rimane invariata a 5.000 mAh.

Non molto altro è menzionato nei documenti, ma se ti stai chiedendo cosa potrebbe offrire il misterioso telefono OnePlus, l’Oppo A57 4G è dotato di uno schermo LCD da 6,5 ​​pollici e del SoC MediaTek Helio G35 e supporta la ricarica a 33 W.