Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Secondo quanto riferito, Apple Pay in seguito avrà un limite di $ 1.000 e richiederà il tuo ID Apple per prevenire le frodi

Con l’annuncio del iOS 16 durante il WWDC 2022, Apple ha introdotto un nuovo servizio, chiamato Apple Pay Later, che arriverà negli Stati Uniti in autunno. Il servizio consente di ottenere un prestito per acquistare qualcosa, funzionando fondamentalmente come un servizio Acquista ora e paga dopo (ma senza interessi o commissioni).

Tuttavia, il lasso di tempo che ti consente di pagare tutto è di sei settimane e ora, Lo riporta il Wall Street Journal che avrà anche un limite massimo di prestito per transazione: $ 1.000. Per prevenire le frodi, secondo quanto riferito, Apple utilizzerà le informazioni del tuo ID Apple.

Sembra che non sarai in grado di acquistare un iPad Pro da 12,9 pollici con il servizio Pay Later di Apple

Il Wall Street Journal cita “persone che hanno familiarità con la questione” sull’argomento mentre elenca le condizioni per poter utilizzare Apple Pay Later per acquistare qualcosa. Prima di tutto, secondo quanto riferito, i piani di pagamento per transazione raggiungono un massimo di $ 1.000. E l’importo che potrai ottenere dipenderà anche dal tuo punteggio di credito. Sì, ciò significa che non sarai in grado di ottenere l’ultimo e più grande iPad Pro (l’iPad Pro da 12,9 pollici del 2021 parte da $ 1099) o un iPhone 13 Pro Max (a partire da $ 1099) con Apple Pay Later. Curiosamente, questo tempo Apple non utilizza il suo partner Goldman Sachs per prestarti denaro (la società bancaria è responsabile della Apple Card). Per Apple Pay Later, Cupertino stessa agirà in modo molto simile a una banca e farà affidamento sui rapporti di credito e sui punteggi FICO per verificare se sarai in grado di ottenere un prestito. Per quelli di voi che non sono a conoscenza, un punteggio FICO è fondamentalmente un numero che aiuta gli istituti di credito a determinare la probabilità di rimborsare un prestito. Inoltre, Cupertino utilizzerà anche i dati dell’ID Apple per verificare la tua identità per Pay Later e prevenire le frodi. Praticamente, Apple terrà conto di tutte le informazioni sull’ID Apple di cui ha bisogno per determinare se è probabile che tu commetta o meno una frode utilizzando il servizio Pay Later.

E, ultimo ma non meno importante, ti verrà richiesto anche di collegare la tua carta di debito al servizio. Ciò significa che ogni due settimane l’azienda ti addebiterà automaticamente la rata successiva fino al pagamento di tutto.

Come puoi vedere, Apple si sta lanciando frontalmente nel mercato finanziario con tutte le precauzioni necessarie. Sarà interessante vedere come si evolverà il servizio nel tempo e se Apple avrà successo o meno in questa nuova impresa.