Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Oppo prevede di sfoggiare due occhiali AR il prossimo mese in California

Oppo, il produttore cinese di telefoni, è uno dei marchi sotto l’egida di BBK Electronics insieme a OnePlus, Realme, Vivo e iQOO. OnePlus spedisce i suoi telefoni negli Stati Uniti mentre gli altri marchi no. Anche Oppo, il quarto marchio di smartphone più grande al mondo dopo Samsung, Apple e Xiaomi, non spedisce i suoi telefoni negli Stati Uniti, anche se questo potrebbe cambiare.

La scorsa settimana, Oppo ha annunciato che avrebbe sfoggiato i suoi occhiali per realtà aumentata (AR) (OPPO Air Glass e OPPO AR Glass) all’Augmented World Expo USA 2022. Secondo Android Centrale, l’evento si svolgerà dall’1 al 3 giugno a Santa Clara, in California. Oppo ha annunciato Air Glass in Cina lo scorso dicembre e il dispositivo è stato rilasciato lo scorso gennaio.

Oppo utilizza un design a lente singola per il suo indossabile Air Glass AR

A differenza della maggior parte degli occhiali AR, l’Air Glass è un monocolo con una cornice per orecchio singolo e visualizza i dati provenienti da un telefono Oppo con una luminosità media di 1400 nits. È più luminoso dei tipici 1000 nits (1200 nits massimo) che si trovano su iPhone 13 Pro Max. Un piccolo proiettore Spark Micro Projector delle dimensioni di un chicco di caffè proietta le immagini sull’obiettivo microLED.

L’Oppo Air Glass è alimentato dallo stesso chip Snapdragon 4100 utilizzato su alcuni smartwatch Wear OS come TicWatch Pro 3. Lo Snapdragon 4100+ è stato trovato nel Fossil Gen 6 dello scorso settembre.

L’Oppo AR Glass è un dispositivo dal design più tradizionale con due obiettivi. Il dispositivo offre traduzione linguistica in tempo reale e mappatura della profondità 3D. Per utilizzare i movimenti dell’aria tracciati con l’Oppo Air Glass o l’Oppo AR Glass, l’utente deve avere un telefono Oppo e l’Oppo Watch 2 nelle vicinanze.

Dal momento che Oppo non vende i suoi telefoni in Nord America, qual è il piano di gioco qui? Una possibilità è che l’azienda stia cercando di portare i suoi prodotti in Nord America (dopotutto, la sua sottounità OnePlus lo fa). Nel febbraio 2019, Oppo ha fatto rumore sulla vendita dei suoi telefoni negli Stati Uniti. Tuttavia, c’era un mercato che l’azienda voleva prima conquistare.

All’epoca, Alen Wu di Oppo, capo degli affari esteri, disse tramite un interprete che prima di partire per l’America, l’azienda avrebbe dovuto consolidare la sua posizione in Europa. Un’altra possibilità è che Oppo stia sfoggiando i suoi occhiali AR in Nord America per attirare più sviluppatori per i dispositivi prima di rilasciare la coppia in Europa, dove l’azienda vende telefoni.

Air Glass e AR Glass di Oppo potrebbero essere in grado di funzionare su telefoni Android non Oppo

Un’altra cosa da considerare è che Oppo utilizza Snapdragon Spaces, una piattaforma di realtà mista aperta (XR) che consente alle aziende di sviluppare app AR senza disporre degli strumenti di base necessari per farlo. Poiché la piattaforma utilizza l’hardware mobile di Qualcomm, in teoria, Air Glass e AR Glass di Oppo potrebbero funzionare su dispositivi Android non prodotti da Oppo con chip Snapdragon.

Yi Xu, Direttore della tecnologia XR di Oppo, afferma: “La nostra convinzione che l’AR possa essere utilizzata per creare un nuovo mondo digitale interamente basato sul mondo reale è stata la forza trainante del nostro investimento e ricerca e sviluppo nelle tecnologie AR, compreso lo sviluppo di fondamentali tecnologia, applicazioni, interfacce utente ed ecosistemi”,

Realtà aumentata. noto anche come AR, sovrappone i dati a un’immagine del mondo reale. Ad esempio, Live View di Google Maps utilizza il sistema della fotocamera posteriore del telefono per mostrare una visione reale dell’area proprio di fronte a te. Le frecce giganti sono sovrapposte sullo schermo per mostrarti da che parte camminare per raggiungere la tua destinazione. Live View mostrerà anche alcuni punti di riferimento a cui ti trovi vicino.
Tra le altre aziende cinesi che non vendono i loro telefoni negli Stati Uniti, o a cui è vietato farlo, Xiaomi ha parlato in passato di vendere i suoi telefoni negli Stati Uniti. Attualmente, offre la sua power bank e il fitness tracker Mi Band da offrire negli Stati Uniti. Nel 2016, l’ex googler Hugo Barra, che all’epoca lavorava per Xiaomi, ha affermato che l’azienda sarebbe arrivata negli Stati Uniti nel “prossimo futuro”.

A meno che Barra non abbia confuso gli Stati Uniti con l’India, il suo commento, almeno per quanto riguarda i telefoni, non si è mai avverato.