Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Il prossimo telefono e tablet rugged di Samsung ottengono nuovi nomi e altri dettagli pre-release

Mentre la maggior parte dei fan più accaniti di Samsung potrebbe avere difficoltà a pensare a qualcos’altro oltre al Galaxy Z Fold 4 e Z Flip 4 è il superpotere che l’azienda dovrebbe svelare in pochi mesi, il più grande produttore di smartphone al mondo sta ovviamente lavorando anche su molti altri prodotti.

Due di questi sono praticamente garantiti per generare un po’ di eccitazione tra il loro pubblico target, ammesso che sia piccolo ma incredibilmente fedele, distinguendosi indubbiamente dagli odierni telefoni e tablet “mainstream” con design extra-robusti.

Sì, sembra che sia un telefono Galaxy XCover Pro 2 (o XCover 6 Pro) che una lavagna Galaxy Tab Active Pro 2 arriveranno relativamente presto, ed ecco tutto ciò che sappiamo su questi gadget robusti di nuova generazione.

Cosa c’è in un nome?

No, non abbiamo intenzione di diventare filosofici all’improvviso o iniziare a diventare poetici sul significato e sull’interpretazione astratta dei moniker di prodotto nel moderno settore della telefonia mobile. Invece, lo segnaleremo semplicemente Samsung sembra indeciso tra Galaxy XCover Pro 2 e Galaxy XCover 6 Pro etichette di marketing per il suo imminente telefono Android muscoloso, il che potrebbe non avere molto senso… a meno che tu non abbia familiarità con la storia un po’ contorta di questa formazione di nicchia.

Ciò spiega la grande distanza numerica tra i due possibili nomi e, nonostante il summenzionato SoC Qualcomm non sia un grido, riteniamo che il suffisso Pro sia del tutto giustificato qui. Rispetto al non Pro XCover 5, noto anche come SM-G525, questo telefono SM-G736U in cantiere in questo momento è impostato per aggiornare il conteggio della RAM (da 4 a 6 giga), così come la risoluzione del display.

Il numero di modello SM-G736U, tra l’altro, suggerisce una connessione molto più forte con l’XCover Pro di prima generazione, alias SM-G715, confermando anche una versione statunitense (almeno in una variante sbloccata) senza ombra di dubbio.

Dotato di connettività 5G di serie e di un buon jack per cuffie vecchio stile, oltre a quasi certamente eseguire Android 12 fuori dagli schemi dal lato software, il Galaxy XCover Pro 2 potrebbe essere dotato di uno schermo considerevolmente più piccolo di quanto inizialmente creduto.

Questo è almeno basato sulla densità di 450ppi piuttosto impressionante rivelata da Google, che sembra funzionare su una diagonale di circa 5,85 pollici anziché 6,56 pollici con una risoluzione di 2408 x 1080 pixel. Questi numeri potrebbero non essere esatti, ovviamente, ma è altamente improbabile ora che XCover Pro 2/XCover 6 Pro offrirà più di 6 pollici di spazio sullo schermo.

Qualunque sia la precisa dimensione utilizzabile, è garantito che detto pannello abbia cornici ragionevolmente grandi intorno e una tacca in stile waterdrop un po’ datata, con due fotocamere non specificate schiaffeggiate sul retro del telefono e uno scanner di impronte digitali montato lateralmente.

Cosa c’è in un tablet robusto?

Sfortunatamente, possiamo solo immaginare cosa avrà in serbo il Galaxy Tab Active Pro 2, come leaker affidabile Roland Quandt è semplicemente pronto a confermare questo dispositivo è una “cosa”, senza assolutamente altri dettagli rivelati o raccontati al momento da nessun altro informatore credibile.

Sulla base di quel nome (che potrebbe essere o meno definitivo), possiamo supporre che questo ragazzone prenderà dopo i 10,1 pollici del 2019 Tab Active Pro invece degli 8 pollici del 2020 Galaxy Tab attivo 3.
Nel frattempo, suggerisce la completa mancanza di qualsiasi altra informazione Il prossimo rugged slate di Samsung verrà rilasciato ad un certo punto dopo il suo prossimo rugged phone, anche se siamo sicuri che i fan devoti di questo tipo di dispositivi apprezzerebbero una sorta di evento speciale dedicato all’annuncio simultaneo dei due. Vedremo cosa accadrà, ovviamente, ma se fossimo in te, non tratteneremmo il respiro e saremmo semplicemente felici che Samsung stia riportando la sua attenzione su questa categoria di prodotti in un modo piuttosto ampio.