Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Il design di Transparent Nothing Phone (1) è confermato prima del possibile rilascio di luglio

Dice davvero molto sullo stato dell’industria mobile di oggi che uno degli smartphone Android più attesi dell’anno arriverà da una piccola azienda fondata nel 2020. Ancora peggio (o è stranamente migliore?), il Nothing Phone (1 ) continua a essere quasi completamente avvolta dal segreto a seguito di molteplici teaser del CEO Carl Pei e persino un evento stampa che non è stato molto importante in termini di caratteristiche e capacità effettive del dispositivo.

Che tu sia d’accordo con Pei, che per caso ha co-fondato OnePlus quasi un decennio fa, sui design dei telefoni che necessitano di un hard reset o… no, è sicuramente intrigante sentire una startup di profilo relativamente alto impegnarsi in un approccio radicalmente diverso .

Un dispositivo conveniente come niente che tu abbia mai visto prima

Queste non sono solo promesse vuote, intendiamoci, come lo è il primo smartphone a marchio Nothing che si avvicina rapidamente confermato ufficialmente per il rock un “caso traslucido” rivelando il “funzionamento interno” del dispositivo. Secondo Carl Pei e Tom Howard, il responsabile del design dell’azienda, ottenere la perfetta estetica trasparente si è rivelato un po’ più impegnativo della semplice costruzione di un telefono come tutti gli altri oggi sul mercato e della sua piastra posteriore trasparente.

Questo perché Nothing voleva “celebrare” il meglio degli oltre 400 componenti interni di un telefono, molti dei quali sono normalmente stratificati sotto altre parti e quindi difficili da portare sotto i riflettori. Alla fine, l’azienda londinese di tecnologia di consumo ha scelto la bobina di ricarica wireless come il suo “eroe”giocando con il resto del design trasparente “come un puzzle”.
Il risultato finale potrebbe vedere la luce il 21 luglio, almeno secondo un rivenditore europeo senza nome citato come fonte dalla gente di Allround-PC in Germania (tradotto qui). Sfortunatamente, non sappiamo se dovrebbe essere una data di annuncio corretta, il giorno in cui i preordini iniziano nel vecchio continente, o anche una data di uscita commerciale completa, e da parte sua, Niente continua a rimanere fedele un vago impegno di lancio “estivo”.
Forse più eccitante, si dice che il Nothing Phone (1) miri a una “fascia di prezzo intorno ai 500 euro”, il che significa che il suo pubblico potenziale è molto più ampio di quello dell’iPhone 13 Pro Max di fascia ultra alta o del Samsung Galaxy S22 Ultra.

Nessuna specifica effettiva ancora confermata

Ovviamente, ciò significa anche che questo dispositivo che sfida le tendenze e completamente non convenzionale non sarà alimentato da uno dei processori mobili più veloci in circolazione. Il lato positivo è che Nothing ha già annunciato una partnership con Qualcomm, quindi la nuova calda gamma medio-alta Il silicio Snapdragon 7 Gen 1 potrebbe essere davvero sul tavolo.

Se aggiungi il supporto per la ricarica wireless e anche il telaio in alluminio riciclato ha già confermato l’equazione $ 500 o giù di lì Nothing Phone (1), il rapporto qualità-prezzo inizia a suonare piuttosto impressionante … anche se non si considera il “dentro e fuori”. “design garantito per distinguere questo ragazzaccio da tutta la competizione dell’estate 2022.

Detto design trasparente, tra l’altro, è probabile che rimanga un punto fermo di Nothing per gli anni a venire dopo il debutto i primi veri auricolari wireless dell’azienda (e il primo periodo di prodotto). L’obiettivo a lungo termine è quello di creare una “visione coerente” simile a quella che Apple ha fatto con i suoi iPhone ea differenza di ciò che essenzialmente fanno tutti i produttori di dispositivi Android, provando troppe cose contemporaneamente senza attenersi a un “modo coerente di progettare prodotti .”
Ovviamente, il Nothing Phone (1) eseguirà Android dal punto di vista software, ma anche questo è messo a punto (sotto forma di Nothing OS) per aderire alla filosofia di Carl Pei secondo la quale “i prodotti dovrebbero essere semplici a colpo d’occhio” dando ai loro utenti “più indietro” poiché trascorrono più tempo con loro.