Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Il chipset Google Tensor 2 dovrebbe essere costruito da Samsung utilizzando il suo nodo di processo a 4 nm

Seguici in quella stanza speciale a Mountain View, in California, dove possono entrare solo coloro che prendono decisioni per Google ai massimi livelli. In quel giorno, era in programma una decisione importante. Quale sarebbe il nome del sequel del primo chip Tensor fatto in casa di Google? Senza dubbio l’azienda aveva migliaia di documenti e pagine di analisi statistiche da consultare.

È scioccante, ma il sequel del chipset Tensor potrebbe essere chiamato Tensor 2

Dopo ore di conversazioni piene di tensione interrotte solo per continuare il prossimo round del campionato di biliardino a livello aziendale di Google, una decisione è stata presa. Il sequel del chip Google Tensor, che probabilmente farà il suo debutto sulla serie Pixel 7, sarebbe stato provvisoriamente chiamato Tensor 2. Sì, tutte quelle cellule cerebrali si attivavano alle massime velocità solo per fornire un nome provvisorio a metà per il chip Tensor di seconda generazione.

Ora non possiamo dire con certezza che questo è esattamente come sono andate le cose al Googleplex quel giorno, ma secondo Autorità Android, le aspettative sono che Google collabori ancora una volta con Samsung sul chipset Tensor di seconda generazione che sarà prodotto da Samsung Foundry utilizzando il suo nodo di processo a 4 nm. Di solito, minore è il nodo di processo, minore è la dimensione dei transistor utilizzati su un chip. Ciò consente di inserire più transistor all’interno, rendendo il chip più potente ed efficiente dal punto di vista energetico.
Il nodo di processo LPE a 4 nm che dovrebbe essere utilizzato per produrre il Tensor 2 è già stato utilizzato dalla fonderia per costruire il chipset Exynos 2200 che guida la linea Galaxy S22 nella maggior parte del mondo. Samsung ha anche utilizzato lo stesso nodo di processo per costruire il chipset Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm.
Il chip Tensor di seconda generazione dovrebbe essere dotato di un aggiornamento della Tensor Processing Unit (TPU) del chip che combina le capacità di intelligenza artificiale del chip con l’elaborazione di audio e immagini. Questo permette Google per fornire funzionalità alla serie Pixel 6 come Magic Eraser, l’incredibile elaborazione delle foto di Pixel e la traduzione in lingua in tempo reale disponibile con la funzione Live Translate.

Prendi il Pixel 6 o il Pixel 6 Pro

Magic Eraser è una delle funzionalità più discusse della serie Pixel 6. Consente all’utente di eliminare da una foto persone, oggetti e oggetti indesiderati e che distraggono senza utilizzare costosi software di terze parti. La modalità interprete di Live Translate consente all’Assistente Google di fungere da interprete digitale. Traduce una frase che hai appena pronunciato nella tua lingua madre nella lingua della persona seduta accanto a te.

Quando la persona risponde nella sua lingua, l’assistente lo traduce in inglese e lo dice ad alta voce. Personalmente, e Magic Eraser sono state due delle caratteristiche che hanno impressionato chi scrive durante la presentazione delle serie Pixel 6 e Pixel 6 Pro l’anno scorso, portandoti davvero a tornare al Pixel da iPhone 11 Pro Max. Per attivare la modalità, apri l’Assistente Google e chiedi a Google di farti da interprete.

June Pixel Quarterly Feature Drop dovrebbe essere rilasciato il 6 giugno

A proposito di Pixel, domani è il 6 giugno, il che lo rende il primo lunedì del mese. Ciò non significa solo che i modelli Pixel compatibili riceveranno l’aggiornamento mensile della sicurezza Android, ma significa anche che i modelli dal Pixel 4 in su potrebbero ricevere aggiornamenti funzionali per sterminare i bug.

E il tesoro di aggiornamenti di domani dovrebbe includere anche il Pixel Feature Drop trimestrale di giugno. A meno che tu non viva in un paese privo di Pixel, probabilmente sei consapevole del fatto che gli utenti di Pixel 6 Pro potrebbero trovare il proprio telefono con il sistema di riconoscimento facciale con sblocco facciale una volta installato il nuovo aggiornamento software sul proprio telefono.

Questa è una storia su cui ci occuperemo per tutta la giornata di domani, quindi continua a fare il check-in proprio qui. Durante la giornata, puoi aprire l’app Impostazioni sul tuo Pixel e andare su Impostazioni > Sistema > Aggiornamento del sistema. Se c’è un aggiornamento pronto, ti verrà chiesto di toccare il pulsante appropriato per avviare il processo di aggiornamento. Speriamo in alcune nuove fantastiche funzionalità per i Pixel e l’aggiunta di Sblocco con il viso per Pixel 6 Pro.