Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

I design incredibilmente simili di iPhone 14 Pro e Pixel 7 Pro non sono una coincidenza: Google sta copiando Apple?

Come forse saprai, durante l’I/O di Google, Sundar Pichai & Co (sorprendentemente) ha tolto il velo al Pixel 7 e Pixel 7 Pro circa cinque mesi prima del loro rilascio ufficiale. Anche se non abbiamo ancora dettagli tecnici confermati sulla serie Pixel 7, quello che è certo è che i nuovi Pixel prenderanno il Pixel 6 dell’anno scorso e riporteranno il design della “barra della fotocamera”, che sta lentamente ma costantemente diventando quello di Google tratto visivo più riconosciuto. Ma, naturalmente, quelli di voi a cui piacciono le loro teorie del complotto tecnologico allungatosicuramente avrebbe notato qualcosa di familiare nel design della barra della fotocamera del Pixel 7 Pro, che ospita tre sensori della fotocamera.

A quanto pare, la parte posteriore del Pixel 7 Pro ora sembra una versione esplosa della parte anteriore dell’iPhone 14 Pro non annunciato, che ospiterà un ritaglio a forma di i per il Face ID e i sensori della fotocamera. Non è i-ronic?

Quindi, diamo una rapida occhiata al motivo per cui il design della fotocamera posteriore di Google Pixel 7 Pro sembra proprio così; perché il ritaglio del display dell’iPhone 14 Pro sembrerà sospettosamente simile e, naturalmente, darà una risposta all’ultima (e di cruciale importanza!) teoria della cospirazione nel mondo della tecnologia degli smartphone…

Google ha copiato Apple o Apple ha copiato Google?

Perché i design di iPhone 14 Pro e Pixel 7 Pro sono molto più importanti di quanto pensassi

Per cominciare, ti starai chiedendo perché stiamo discutendo di questo piccolo dettaglio, riguardante il design di iPhone 14 Pro e Pixel 7 Pro, motivo per cui inizierò spiegando perché c’è molto di più di quanto pensassi…

Anche la parte anteriore del telefono deve essere riconoscibile e Apple scommette su questo

Iniziamo con iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max di Apple e il loro presunto ritaglio del display a doppio foro perforato a forma di i.

Come sapete, Apple ama fare le cose diversamente. Ecco perché l’azienda ha scelto e mantenuto la tacca sugli iPhone per cinque anni consecutivi. È carino? Non proprio. Rende l’iPhone riconoscibile da un miglio di distanza? Sicuro. Per chi ha una vista impeccabile.

Nel 2017, la tacca ha fatto emergere iPhone X e tutti i modelli successivi dalla massa di telefoni Android che presto avrebbero preso piede nella tendenza del punch-hole, iniziata ufficialmente da Honor e Honor View 20.

Il piano di Apple ha funzionato? Assolutamente. In effetti, oserei dire che l’iPhone è l’unico telefono riconoscibile se visto di fronte. Ora, questo non significa che abbia un aspetto migliore di qualsiasi altro dispositivo. Ma puoi sicuramente dire che è un iPhone, che è ciò che conta per Apple.

A Cupertino piacciono i dispositivi che si commercializzano da soli. Il vecchio design dell’iPhone (visto ancora su iPhone SE) è proprio come testardo e rimase in giro per molto più tempo del necessario, ma non c’era un altro telefono con cornici così spesse e l’iconico pulsante Home Touch ID, quindi ha funzionato per Apple. Rispettivamente, il notch era il modo in cui Apple continuava la tradizione di dall’aspetto unico iPhone.

Naturalmente, non dimentichiamo che ospita anche una complessa serie di sensori Face ID insieme a una fotocamera selfie da 12 MP che registra i migliori video selfie 4K del gioco. Quindi, non è certo lì solo per l’aspetto…

Detto questo, Apple avrebbe semplicemente potuto infilare Touch ID dietro il pulsante di accensione e chiamarlo un giorno, consentendo all’iPhone X di avere un ritaglio più piccolo per un semplice sparatutto per selfie. Non così facendo, Tim Cook & Co ha deciso deliberatamente di avere un enorme notch con Face ID, che probabilmente esisterà sui futuri iPhone per almeno altri 2-3 anni.

Il design della protuberanza della fotocamera posteriore si è trasformato in un secondo logo per Apple e Google

I telefoni stanno diventando ridicolmente costosi, il che significa che le persone li tengono nelle custodie, il che di per sé ispira i produttori a trovare modi alternativi di branding. E ‘così semplice!

Il sistema della fotocamera sui telefoni di fascia media e di punta riceve comunque la massima attenzione sia dai produttori di telefoni che dagli acquirenti, quindi perché non concentrarsi su di esso? Letteralmente e figurativamente.

L’iconico triangolo della fotocamera di Apple, iniziato dalla serie iPhone 11, e la nuova barra della fotocamera di Google sono iconici quanto lo sono. In effetti, direi che il design di Google aiuterà le ammiraglie dell’azienda a crescere nel singolo set di telefoni più riconoscibile in futuro.

Questo perché nessun’altra azienda sembra essere interessata a copiare il visore della fotocamera di Google, ma molti hanno già preso la fotocamera triangolare dell’iPhone. Quindi sì! Ora il Pixel è più riconoscibile di un iPhone. Certo, non è così popolare, ma è così originale.

Il design dell’urto della fotocamera su iPhone 14 Pro ha uno scopo funzionale; Pixel 7 Pro risolve l’ordine della fotocamera precedentemente errato di Google

E se hai mai pensato che l’urto della fotocamera su ogni telefono fosse solo per motivi estetici, pensaci due volte!

Per cominciare, se la sporgenza della fotocamera è progettata in modo simmetrico, manterrà il telefono piatto quando posizionato su un tavolo. Un piccolo dettaglio, ma posso nominare un paio di persone del nostro team che trovano i telefoni traballanti piuttosto fastidiosi. Il mio Pixel 6 Pro sembra essere il miglior telefono per chi lo fa. Vantarsi umile.

Il posizionamento della telecamera aiuta con lo zoom avanti e indietro…

Giusto! Ne ho scritto in passato, ma uno dei motivi per cui gli iPhone hanno uno zoom più fluido rispetto alla maggior parte degli altri telefoni sul mercato è perché il design triangolare della fotocamera mette tutti e tre gli obiettivi degli iPhone Pro alla stessa distanza fisica l’uno dall’altro. Quindi, quando si passa dalla fotocamera ultra grandangolare a quella grandangolare e zoom, si ottiene praticamente lo stesso spostamento nel campo visivo, il che è comunque inevitabile.

Chiedi a Google! Per qualche ragione, il gigante dei motori di ricerca ha deciso che è una buona idea posizionare l’obiettivo grandangolare del Pixel 6 Pro all’estrema sinistra della barra della fotocamera. La fotocamera ultra grandangolare si trova nel mezzo, e poi abbiamo l’obiettivo zoom periscopio 4x all’estrema destra. Ciò si traduce in bruschi salti di FoV quando si passa da un obiettivo all’altro. Come facciamo a sapere che si è trattato di un errore? Bene, ho scritto a pezzo su di esso (non un umile vanto) e Google ora l’ha affrontato! Faresti meglio a crederci!

Il Pixel 7 Pro ha le sue tre fotocamere posizionate nell’ordine corretto: ultra-wide – wide – zoom. La fotocamera grandangolare è la tua fotocamera predefinita e cambia costantemente avanti e indietro tra le altre due – sinistra e destra, quindi ha senso che si sieda nella mezzo. È lo scenario ideale se hai una barra e non un triangolo per il design della tua fotocamera.

Complimenti, Google! Mi prendo metà del merito di aver scritto il pezzo che lo ha richiamato. Sundar… prendo PayPal.

Design di iPhone 14 Pro e Pixel 7 Pro: Google ha copiato Apple o Apple ha copiato Google?

E arriviamo alla domanda che alcuni fanatici di Google e Apple hanno sollevato su Twitter e… Ok, principalmente Twitter. Google ha copiato il doppio foro a forma di i di Apple o Apple ha copiato la barra della fotocamera a forma di i di Google? O è tutta una coincidenza?

Tanto per cominciare, per quanto riguarda la serie iPhone 14 Pro, la voce sul design perforato risale all’estate del 2021, quando l’affidabile leaker ShrimpApplePro ha mostrato una piastra posteriore del display Huawei Mate 40 Pro (che ha un ritaglio altrettanto grande per i suoi sensori Face ID e lo sparatutto per selfie), e ha affermato che questo design sarebbe arrivato su iPhone 14. Per la cronaca, sì, tutto ciò è avvenuto ben prima dell’annuncio dell’iPhone 13.

Inoltre, abbiamo visto innumerevoli rendering trapelati di iPhone 14 Pro molto prima che Google annunciasse ufficialmente Pixel 7 e Pixel 7 Pro. Quindi, questo tipo di sfatare la teoria secondo cui Apple ha copiato il design della barra della fotocamera del Pixel 7 Pro Appena perché i telefoni di Google sono stati ufficialmente annunciati prima dell’iPhone 14 Pro.

Quindi, questo significa che Google ha copiato Apple?

Non proprio. Sebbene sia certamente possibile che Pixel 7 Pro di Google sia stato progettato più tardi dell’iPhone 14 Pro, non lo sappiamo per un fatto.

E inoltre, quale valore tangibile ha il ritaglio della fotocamera a forma di i sul retro del Pixel 7 Pro? Nessuno. Certo, sembra carino, ma la parte fondamentale qui è che sembra solo abbastanza diverso dalla barra della fotocamera del Pixel 6 Pro per far sì che i possessori dell’ammiraglia di Google 2021 vogliano eseguire l’aggiornamento. È fondamentalmente ciò che Samsung ha fatto con i design delle fotocamere Galaxy S21 Ultra – S22 Ultra. L’hardware è per lo più lo stesso, ma sembra diverso.

Alla fine, penso che entrambi i progetti raggiungeranno esattamente ciò per cui erano destinati. Apple continua la sua eredità di iPhone “bizzarri” ma super riconoscibili sostituendo la tacca con un ritaglio a forma di i (alcuni pensano che la “i” stia per “iPhone”). E Google continua a costruire il suo nuovo linguaggio di design e l’identità del marchio (alcuni diranno che la “i” nella barra della fotocamera sta per “Pixel”).

Come ho sempre detto, design funzionale è molto più importante dell’estetica e sono felice di segnalare che lo strano ritaglio di Apple ospiterà ancora la stessa tecnologia avanzata Face ID e una nuovissima fotocamera selfie con autofocus e un sensore più grande per una migliore qualità dell’immagine in condizioni di scarsa illuminazione.

D’altra parte, il visore della fotocamera di Google non solo continua la tendenza dei telefoni Google dall’aspetto tosto, ma impedisce anche al Pixel di oscillare quando posizionato su una superficie piana e ora ha le fotocamere nell’ordine corretto, che deve essere un tangibile funzionale miglioramento.

Vinci-vinci. Ehi, forse la “i” sta per “vincere”? Io sono in fiamme. Aspetta… è per “fuoco”?