Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Dai un’occhiata ai migliori telefoni aggiunti e rilasciati dai vettori statunitensi il mese scorso

L’ultimo rapporto mensile sul vettore di Ricerca Wave7 durante gli spettacoli di maggio durante il mese è stato giocato un gioco di sedie musicali. Prendi il più grande provider wireless della nazione, Verizon. Un tempo noto come Big Red, a maggio Verizon ha lanciato l’OG Motorola RAZR e il Motorola GS20. Il primo ha preso l’iconico design flip del feature phone originale che ha venduto ben 130 milioni di unità in quattro anni e lo ha trasformato in uno smartphone pieghevole.
Mentre gli appassionati di smartphone chiedevano da tempo al produttore di sviluppare una tale versione del RAZR, Motorola ha dovuto aspettare che la tecnologia diventasse disponibile per produrre una versione per smartphone del flipper. Con la terza generazione del RAZR si dice che presenterà un nuovo mento e un chipset più potente (lo Snapdragon 8 Gen 1). Presumibilmente rimuoverà anche le grandi cornici del predecessore e presenterà una batteria di maggiore durata.

Verizon ha aggiunto il Moto G Stylus 5G alla sua gamma

A maggio, Verizon ha aggiunto il Moto G Stylus 5G alla sua gamma. Certo, l’aggiunta di uno stilo e della funzionalità 5G a un telefono di fascia media fa infuriare la base di clienti di un operatore, anche i prezzi convenienti aiutano. Il Moto G Stylus 5G ha un prezzo di $ 11,11 al mese per 36 mesi, mentre il prezzo al dettaglio è di $ 399,99. Per quel prezzo, ottieni un display LCD da 6,8 pollici che si aggiorna 120 volte al secondo (120 Hz) e sfoggia una risoluzione FHD +.

Lo stilo consente agli utenti di scrivere note, disegnare diagrammi, contrassegnare file e altro ancora. La batteria dura fino a due giorni senza che sia necessaria una ricarica e il sistema della fotocamera posteriore è dotato di un sensore della fotocamera da 50 MP con stabilità dell’immagine ottica (OIS).

AT&T ha rilasciato alcuni dispositivi a maggio, incluso l’ultimo nuovo telefono LG rilasciato da un importante vettore statunitense, l’LG Velvet. Nell’aprile del 2021, la società ha annunciato che sarebbe uscita dal settore della telefonia mobile dopo diversi anni passati a pensare fuori dagli schemi con telefoni come LG Wing. Il dispositivo è dotato di uno schermo rotante da 6,8 pollici che ruota per rivelare un display secondario più piccolo da 3,9 pollici. È abbastanza bello da raccogliere sguardi da coloro che si chiedono cosa diavolo hai in mano, ma abbastanza ingombrante da lasciar passare come alla fine hanno fatto molti consumatori.

ХAlcuni modelli di fascia media di Samsung Galaxy A

AT&T ha anche abbandonato l’iPhone a maggio. Ok, non impazzire. Le unità iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max 2020 sono i dispositivi iOS che AT&T ha cancellato dalle sue offerte. Con la differenza tra i modelli di iPhone 2020 e 2021 a circa $ 100, vale la pena spendere il denaro extra per ottenere la maggiore durata della batteria disponibile sui modelli attuali.

Infine, AT&T ha anche salutato una delle serie Galaxy A di fascia media di Samsung; in questo caso, il Samsung Galaxy A71 5G è stato rimosso dall’elenco degli smartphone disponibili dell’azienda wireless..
T-Mobile ha avuto un maggio impegnativo quando ha abbandonato Moto G Stylus 5G, Moto 5G e TCL Stylus 5G. Anche i bagagli inviati a T-Mobile sono stati il ​​Galaxy A12, il Galaxy A32 5G e il Galaxy A52 5G. Ora il secondo vettore più grande della nazione è OnePlus 8T e Pixel 4a. T-Mobile ha anche ridotto del 20% il prezzo del Galaxy A71 5G (da $ 100 a $ 400). E mentre T-Mobile non ha completamente abbandonato l’iPhone 12 Pro Max da 512 GB come Verizon e AT&T, ha ridotto il prezzo di quel modello del 20% (o $ 200) a $ 799,99.
La percentuale di clienti postpagati presso i principali vettori statunitensi che hanno eseguito l’aggiornamento a un nuovo telefono è diminuita nel primo trimestre del 2022 poiché Verizon ha visto tali aggiornamenti ridotti dal 5,7% al 4,5%. In AT&T, il 4% dei clienti postpagati ha aggiornato i propri telefoni durante il primo trimestre del 2022, in calo rispetto al 5,3% dei clienti postpagati che hanno aggiornato il proprio telefono durante il quarto trimestre del 2021. E in T-Mobile, il 4,8% dei clienti postpagati ha aggiornato nel primo trimestre del 2022, che era in calo rispetto al 5,8% registrato nel quarto trimestre del 2021.