Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Apple e Amazon hanno parlato con Electronic Arts di una potenziale acquisizione

Gli studi di gioco vengono acquisiti a sinistra, a destra e al centro. Microsoft ha annunciato a gennaio di aver raggiunto un accordo per acquisire Activision Blizzard per $ 68,7 miliardi e Sony ha seguito un paio di settimane dopo con un accordo per acquisire Bungie per $ 3,6 miliardi.

Ora, Electronic Arts, lo studio dietro The Sims, Battlefield e FIFA, è attivamente alla ricerca di un potenziale acquirente o fusione che sblocchi tutto il suo potenziale.

EA sta cercando un acquirente o una fusione

Un nuovo report di Disco rivela che NBCUniversal ha contattato il CEO di Electronic Arts Andrew Wilson poco dopo l’annuncio dell’accordo Microsoft-Activision. L’idea sarebbe quella di fondere entrambe le società, con Wilson come CEO dell’entità combinata. È stato affermato che i giganti dei media e dei giochi hanno negoziato i termini di un tale accordo per diverse settimane e, sebbene le discussioni fossero avanzate, la proposta è andata in pezzi negli ultimi mese o giù di lì.

Tuttavia, ciò non ha dissuaso EA dal cercare una fusione o un acquirente. In effetti, il rapporto di Puck rileva che la società è diventata più determinata che mai a raggiungere un accordo in seguito all’accordo di Microsoft per l’acquisto di Activision Blizzard.

Tra i potenziali corteggiatori con cui Electronic Arts ha tenuto colloqui ci sono Amazon, Disney e Mela. Non è chiaro quanto siano avanzate queste discussioni, ma un accordo del genere potrebbe essere di notevole interesse per tutti e tre.

Nel caso di Apple, l’acquisizione di Electronic Arts garantirebbe l’accesso a un’enorme libreria di IP di gioco che potrebbero essere utilizzati per potenziare Apple Arcade, posizionare le imminenti cuffie AR/VR del marchio come una potenza di gioco e persino fornire al servizio di streaming Apple TV+ del marchio di più IP con cui giocare.

La situazione con Amazon sarebbe abbastanza simile grazie al servizio di cloud gaming Amazon Luna e al servizio di streaming Prime Video. Le ambizioni della Disney, tuttavia, si concentreranno probabilmente sulla proprietà intellettuale di Disney+.