Guadagniamo denaro dai nostri partner quando fai clic e acquisti dai collegamenti sul nostro sito e abbiamo il supporto dei nostri utenti.Ulteriori informazioni.

Apple annuncia la prima versione beta di iOS 16

Oggi, 6 giugno 2022, Apple ha annunciato il nuovo iOS 16, che accompagnerà tutti i modelli di iPhone a partire da iPhone 13, passando per tutta la catena generazionale fino a iPhone 8. Accanto all’annuncio, Apple ha anche annunciato la prima versione beta aperta di iOS 16 nel suo comunicato stampa, incluso quando sarà rilasciata.Leggi anche:

Quando uscirà la beta aperta di iOS 16?

La prima versione beta aperta di iOS 16 sarà lanciata ufficialmente nel mese di luglio alle ore beta.apple.com. Una volta uscito, i primi utenti potranno installare il sistema operativo iPhone incompiuto e accedere ad alcune delle funzionalità appena annunciate che l’azienda ha mostrato sul palco.

Come installare iOS 16 beta?

Per diventare un driver di prova per il nuovo software di Apple, gli utenti devono prima diventare membri dell’Apple Beta Software Program. Dopo essere diventato un membro con successo, puoi registrare il tuo iPhone, iPad o qualsiasi dispositivo Apple per ottenere l’ultima versione beta pubblica. Quindi si tratta semplicemente di accedere alle impostazioni e premere il pulsante di aggiornamento. Il rilascio ufficiale dell’iOS 16 finito avverrà ogni volta che Apple ha introdotto il Linea iPhone 14, probabilmente nel mese di settembre. Ci sono un sacco di nuovi miglioramenti in arrivo con il nuovo software di Apple per i suoi iPhone come nuovissime schermate di blocco personalizzabili, un’esperienza iMessage più completa, dettatura dal vivo tramite e altro ancora.

In relazione alla versione beta, è importante ricordare che una delle nuove aggiunte, Live Captions, sarà disponibile solo per iPhone 11 e successivi. LiveCaptions rende più facile per i non udenti e con problemi di udito seguire mentre si godono i contenuti o durante una conversazione.

Naturalmente, data la natura del software beta, fai attenzione a eventuali bug o discrepanze se decidi di aderire al programma beta. L’anno scorso le beta di iOS 15 ne avevano parecchie, alcune delle quali sono rimaste per qualche tempo anche dopo il rilascio ufficiale. Segnalare i problemi riscontrati durante la beta consentirà ad Apple di risolverli, si spera, per la versione finale di iOS 16.