Assegnazione di risorse a favore di persone con disabilità grave: scadenza presentazione domande 16 aprile

Il distretto socio assistenziale n° 3 rende noto che è possibile fare richiesta per l’assegnazione di risorse a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare

La legge del 22 giugno 2016, n. 112, detta le disposizioni in materia di assistenza di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare in quanto mancanti di entrambi i genitori o perché gli stessi non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale, nonché in vista del venir meno del sostegno familiare, attraverso la progressiva presa in carico della persona interessata già durante l’esistenza in vita dei genitori e istituisce il Fondo nazionale sul “Dopo di Noi”.

Queste risorse, dunque, sono finalizzate  per il finanziamento di interventi mirati per la promozione di progetti personalizzati per il “Dopo di Noi” e per la sperimentazione di soluzioni innovative per la vita indipendente per persone con disabilità senza il necessario supporto familiare.

Gli interventi che Regione Calabria ha deciso di finanziare con questo fondo sono di due tipi:

  • Interventi infrastrutturali, come sostegno per ristrutturazione, miglioramento dell’accessibilità (eliminazione barriere), adeguamenti per la fruibilità dell’ambiente domestico (ossia la gestione coordinata, integrata e computerizzata degli impianti tecnologici), per la messa a norma degli impianti, sostegno spese di locazione/spese condominiali;
  • Interventi gestionali, come sostegno accompagnamento all’autonomia, sostegno residenzialità (Gruppo appartamento, soluzioni di Cohousing/Housing), sostegno per pronto intervento.

Soggetti beneficiari sono persone con disabilità grave, non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità in possesso dei seguenti requisiti minimi di accesso:
– certificazione di disabilità grave, riconosciuta ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92 ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge n. 104/1992, accertata nelle modalità indicate all’art. 4 della medesima legge;
– residenza nell’ambito dei Distretto n. 3;
– di un’età compresa tra 18 e 64 anni;
-prive del sostegno familiare in quanto: mancanti di entrambi i genitori o di cui i genitori non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno, si considera tale anche la prospettiva del venir meno del sostegno familiare.

Le domande devono essere presentate all’Ufficio di Piano di Spilinga in qualità di ente capofila dell’Ambito Socio Assistenziale n. 3 da parte di Persone con disabilità e/o dalle loro famiglie o da chi ne garantisce la protezione giuridica e nel caso degli interventi di ristrutturazione dell’abitazione anche da Associazioni di famiglie di persone disabili, Associazioni di persone con disabilità ed Enti del Terzo Settore.
Le istanze per l’accesso ai benefici previsti dal presente Avviso, dovranno essere redatte utilizzando il modello allegato all’avviso pubblico (e scaricabile dall’albo online del Comune di Ricadi) entro e non oltre il 16 Aprile 2018.

 

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
RicadInforma.it - Autorizzazione del Tribunale di Vibo Valentia n. 1/13 del 14/01/2013 (ISSN 2420-8302)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.